Auschwitz una storia di vento

Dalla collaborazione fra infoFACTORY e lo studio Il Paragrafo, un racconto interattivo per raccontare l’Olocausto ai bambini.



admin, 27 gennaio 2015

auschwitzunastoriadiventounaappraccontalashoah La Shoa e gli orrori ad essa collegati non sono certo un tema facile da affrontare con i bambini, ma è proprio questo l’obiettivo della applicazione per iOS (a breve disponibile anche per dispositivi Android) “Auschwitz una storia di vento”, un racconto multimediale interattivo appositamente realizzato per un pubblico di piccoli lettori che per la prima volta si avvicina all’argomento.

 

Ideatore della app è Franco A.Grego, responsabile della redazione dello studio editoriale Il Paragrafo, che attraverso le illustrazioni di Giulia Spanghero e le musiche di Giovanna Pezzetta e Leo Virgili, è riuscito a dar vita ad un racconto delicato e toccante, in cui gli orrori della deportazione e della vita all’interno del campo di concentramento vengono raccontate attraverso gli occhi di due bambini, Didier e Jou Jou, che attraverso la propria immaginazione danno un nuovo significato alla realtà attorno a loro.

InfoFACTORY si è occupata dello sviluppo tecnico della App, implementando la componente di interattività che consente ai lettori di dare vita alle animazioni delle singole illustrazioni, la sincronizzazione delle parti audio e dei testi che compongono il racconto.

 

Il mondo che li circonda si trasforma grazie alla fantasia, e anche gli aspetti più tragici assumono una connotazione da fiaba: il deposito dei beni sottratti agli ebrei diventa un luogo di scoperta, la baracca una voliera di oggetti impazziti, il camino dei forni un drago minaccioso.

 

Toccando le figure che compongono le tavole illustrate i lettori hanno la possibilità di interagire con la storia, per esempio facendo apparire oggetti fuori dalle valigie oppure dando vita alle immagini prodotte dalla fantasia dei bambini (un naso si trasforma in una grossa fragola, da un cappello un po’ malandato compaiono dei vivaci fiori gialli).

Videoanteprima:

 


L’app è attualmente disponibile su iTunes.

Elenco dei post

Articolo scritto da admin il 27 gennaio 2015

Non ci sono ancora commenti

leggi l'informativa sulla privacy



© 2009–2017 infoFACTORY srl spin-off del laboratorio di intelligenza artificiale dell'Università di Udine — Privacy e cookie policy

Universita di udine